Voce alla Città

Movimento Civico Tolentino (MC)

IL PARTITO DELL’AMORE PREOCCUPA VOCE ALLA CITTÀ

Il fatto che da diversi mesi su varie tematiche il Partito Democratico voti e si accordi con il PDL è sconfortante non solo perché pone il nostro movimento ed il Sindaco in posizione minoritaria ma soprattutto perché questa stravagante concordia si verifica su questioni molto importanti per la nostra città ed allora ci domandiamo: che fine ha fatto il centrosinistra a Tolentino?

PD e PDL hanno votato per realizzare una corposa lottizzazione di villette sopra Viale Trento e Trieste, anteponendo l’interesse di pochi rispetto ad un progetto organico e generale della città, esclusivamente per onorare una promessa elettorale.

Gli stessi hanno approvato un “piano casa” che permette di costruire oltre il limite massimo di 5 metri cubi per metro quadrato, previsto dalle norme urbanistiche per città di dimensioni come la nostra, inoltre hanno fatto slittare la fusione ASSM-ASSEM guarda caso a dopo le elezioni regionali.

Per ultimo hanno approvato un regolamento che nelle intenzioni doveva disciplinare l’aspetto la grandezza e la posizione dei cartelli pubblicitari ma che, a causa degli emendamenti approvati, consentirà di mantenere “indisturbate” per altri due anni anche le installazioni abusive o non più a norma, inoltre, senza valutarne l’impatto visivo, si è deciso di permettere l’impianto di cartelloni della superficie di 18 mq (contro i 12 proposti dall’ufficio) anche nella nuova zona residenziale Pace.

Evidentemente Bruno Prugni e Francesco Comi, pensano a soddisfare gli interessi di pochi e a incentivare la cementificazione e il deturpamento della nostra città, senza preoccuparsi dei danni conseguenti, che sopravviveranno certamente al loro impegno in politica, ed in barba persino ai presunti valori ambientalisti professati da quel partito.

Il gruppo dirigente del PD senza dubbio sta voltando le spalle, non soltanto al Sindaco e a Voce alla Città, ma anche a tutti i cittadini che, dando fiducia al centrosinistra, hanno chiesto di amministrare questa città con l’unico fine del bene comune e nel rispetto delle regole.

E’ per questo motivo che il nostro movimento sta prendendo decisamente le distanze dal gruppo dirigente del Partito Democratico della nostra città, pur cercando di rispettare il mandato affidatoci dagli elettori.

Tolentino, 23 gennaio 2010

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 gennaio 2010 da in NEWS, VARIANTE URBANISTICA "PATATA".
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: