Voce alla Città

Movimento Civico Tolentino (MC)

PER GIUSTIFICARE LA SPECULAZIONE ADESSO SPUNTA ANCHE IL PONTE…

 

Quasi  viene da dire che “una fantasia al giorno, toglie l’asilo di torno” Sindaco ormai ne abbiamo sentite abbastanza, quale sarà la prossima ?

Nella delibera della tua Giunta abbiamo letto “è prevedibile che dalla verifica dell’asilo Nicolas Green alle nuove norme tecniche di sicurezza antisismiche risulti necessario provvedere all’adeguamento della struttura tramite la realizzazione di ingenti opere edilizie”.

mappa_3Di fronte allo sbigottimento di tante famiglie ed alle proteste dei cittadini che non accettano di sperperare denaro pubblico per abbattere un asilo ristrutturato e sicuro ci è stato subito detto  che l’asilo è a norma e sicuro sia per i bambini che per chi vi opera, ma  ne potremmo avere uno più moderno ed efficiente con il ricavo della trasformazione urbanistica dell’area in cui sorge l’attuale Green.

In  seguito all’allargamento delle  proteste ed alla “insinuazione” che, appurata e proclamata la sicurezza dell’asilo”,  rimanesse solo la speculazione edilizia  , ecco l’ultima “trovata”: dalla trasformazione urbanistica dell’area non solo avremo le risorse per costruire un asilo nido più grande, tecnologico, avveniristico e chi più ne ha più ne metta ma anche un “completo rifacimento dell’area verde del parco Pace” e, dulcis in fundo, “un contributo decisivo per la costruzione di un ponte che la città aspetta da venti anni” !

Sindaco, non vorremmo peccare di presunzione o essere accusati di sottovalutare le potenzialità economiche degli eventuali privati interessati a partecipare a questa operazione, che per noi rimane pura speculazione, ma, pur non essendo bravi ed aggiornati come i dirigenti degli uffici comunali, quattro conti di larga massima riusciamo a farli , tanto per dare una idea ai cittadini e magari far guadagnare tempo alla amministrazione comunale.

Dunque ipotizziamo che il nuovo asilo con tecnologie all’avanguardia abbia una superficie utile di circa 750 metri quadrati ( attualmente sono circa 500-600 ) e che il suo costo di costruzione sia intorno a 1200 euro/metro quadro : fanno  circa 1.000.000 di euro come minimo, cui aggiungere pure i costi per eventuali vani accessori, depositi, ecc, ecc .

Stimiamo che l’area di circa 3500 metri quadrati già urbanizzata trasformata in area commerciale con grado di copertura al 60% ( come si usa per tali aree e destinazioni ) valga, come minimo, 300 euro al metro quadrato per cui facciamo un altro milione di euro; se poi vogliamo tenere conto che sull’area esiste già un fabbricato di circa 500 metri quadrati e di un piano seminterrato possiamo aggiungere facilmente altri 500.000 euro.

A questo punto siamo già a circa  2.500.000 euro senza aver potuto mettere su nemmeno un mattone della nuova “piccola attività commerciale” a cui bisognerà aggiungere, stando alle ultime esternazioni del Sindaco , “un congruo contributo per la costruzione del nuovo ponte di attraversamento del fiume Chienti “!

E di che entità dovrebbe essere questo “congruo contributo” ?

Naturalmente a quanto elencato bisognerà aggiungere la quota del contributo da restituire alla Regione Marche per non aver rispettato il vincolo di dieci anni di destinazione dell’edificio e la quota del mutuo acceso del Comune per cofinanziare i lavori di ristrutturazione del 2008-2010  non ancora pagata, ma in questo caso parliamo “solamente”  di 100/150.000 euro.

Ed infine le risorse per il “completo rifacimento dell’area verde del parco Pace” che al momento tralasciamoi di valutare.

Non sappiamo se le stime dei tecnici comunali saranno molto diverse dalle nostre, ci dovremmo augurare  che ci siano vicino a noi tanti soggetti che dispongono di tanta ricchezza da essere interessati a questa “sinergia pubblico-privato”, ma in tutta sincerità preferiremmo che tali eventuali ricchezze fossero indirizzate in tutt’altra direzione.

In attesa del prossimo annuncio del Sindaco su ulteriori interventi da finanziare con la demolizione dell’asilo Green invitiamo i cittadini a continuare a firmare la petizione popolare contro questa scelta nefasta.

Tolentino, 24 giugno 2014

Movimento politico VOCE ALLA CITTA’

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24 giugno 2014 da in NEWS con tag , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: