Voce alla Città

Movimento Civico Tolentino (MC)

Cos’è il TTIP e perché è fondamentale fermarlo.

Il 13 maggio prossimo al Consiglio Europeo si parlerà di un argomento molto importante per tutti i cittadini : precisamente il nostro continente si dovrà pronunciare in merito al TTIP. Ma di cosa si tratta e perché queste scelte ci riguardano?
Il TTIP è un trattato transatlantico sul commercio e sugli investimenti che sancisce un accordo tra USA ed EU, accordo di cui si parla dal 2013 ma i cui contenuti sono ad oggi nel dettaglio ancora sconosciuti ai cittadini.
Scopi di questo accordo sono promuovere la libera circolazione delle merci, favorire gli investimenti e facilitare l’accesso ai servizi ed agli appalti pubblici. In poche parole da questo accordo nascerebbe la più grande area di libero scambio, infatti USA ed EU rappresentano più della metà del PIL mondiale ed oltre 1/3 del commercio globale. Sulla carta dunque questo trattato sembrerebbe una cosa positiva, nella realtà invece così non è TTIPper una serie di motivi che proviamo a spiegare. Se l’unione europea dovesse concludere questo accordo aumenterebbero sensibilmente le importazioni dagli USA, a favore delle grandi imprese e con scarsi benefici invece dei produttori europei, grandi vantaggi riservati ai pochissimi colossi del settore alimentare che renderanno ancora più marginali le piccole imprese, i  contadini ed i  produttori di beni tipici, doc e di qualità.
Un trattato capestro in cui si pretende che gli stati membri contrari debbano giustificare la loro contrarietà con argomentazioni supportate da dati scientifici, un trattato che potrebbe trascinare nei tribunali i governi che volessero introdurre, ad esempio,  normative a protezione del lavoro o dell’ambiente che potrebbero ledere gli interessi dei liberi investimenti. Un accordo che tende a smantellare gli standard attuali di protezione dell’ambiente e della salute, un trattato che ignora quanto stabilito alla  conferenza ONU cop 21 con l’impegno a contenere l’aumento della temperatura media globale sotto 1.5 gradi centigradi. Ciò che deve preoccupare maggiormente i cittadini europei è che se si aderisce a questo trattato si mette a serio rischio la salubrità dei cibi. La nostra normativa è abbastanza rigida in merito ad uso di pesticidi ed ogm e soprattutto in essa vige il principio di precauzione secondo il quale si deve evitare l’utilizzo di una sostanza se la si ritenesse potenzialmente nociva per l’uomo (ad esempio l’uso di ormoni della crescita nelle carni). Negli USA invece tale principio non c’è, la sostanza ritenuta potenzialmente nociva viene eliminata dalla produzione solo dopo aver provato che è dannosa per la salute.
Questo accordo mina la democrazia, i diritti e l’autodeterminazione dei popoli a favore del profitto e del mercato. Quanti si dichiarano contrari a questo accordo propongono in alternativa azioni e normative per rafforzare i mercati locali, per favorire la cooperazione,  la difesa dei beni comuni e la democrazia partecipativa tra piccoli produttori, contadini e consumatori, a favore dell’uso responsabile delle risorse e dell’attenzione alle ricadute sull’ambiente.
Dopo le grandi manifestazioni in altri paesi europei ora tocca al nostro paese far sentire un coro di no a questo accordo e l’occasione per farlo sarà sabato 7 maggio a Roma. Un’importante mobilitazione promossa da oltre 300 tra associazioni e sindacati, cui VOCE ALLA CITTA’ intende partecipare e dare il proprio sostegno, in difesa dei diritti e della democrazia, per la costruzione di un modello economico alternativo che metta al centro l’uomo, la sua salute ed i suoi bisogni fondamentali.
Tolentino 2 maggio 2016
Movimento Civico Voce alla città
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 maggio 2016 da in NEWS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: